Josè Mourinho: “Chi sa solo di calcio, non sa nulla di calcio”


L’uomo del momento, ma a pensarci bene, quando mai è stato lontano dai riflettori? Il mago di Setubal, venuto da una piccolissima cittadina del Portogallo, che ha conquistato il mondo. Lo ha fatto partendo dal nulla, in qualità di insegnante di educazione fisica per disabili, per poi prendersi la panchina del Porto e portarlo alla vittoria della Coppa Uefa prima e della Champions League poi.

La sua fama lo precede, il suo essere speciale, unico e antipatico, anche. Ma è proprio quel “rumore dei nemici” ad averlo sempre acceso e di riflesso amato da chiunque abbia mai allenato, pronti a “morire in campo per lui”, anche da parte di chi il campo lo vedeva col contagocce.

Ora, in questi giorni, ormai da due settimane, il suo obiettivo è Antonio Conte: l’uno, sotto le mire dell’altro. Raramente aveva trovato pane per i suoi denti, qualcuno che provasse con lui ad avere l’ultima parola: lo ha trovato, ma non può uscirne sconfitto, perché lui in questo è oggettivamente imbattibile. Può esserlo in campo, può perdere, può non vincere titoli: ma davanti ad un microfono, a dei giornalisti, lì è il suo terreno.

Ha sbagliato, lo riconosce, continuerà a commettere errori, ma il giornalismo italiano intero ancora lo rimpiange per quei due magici anni regalati all’Inter, quando i media impazzivano per lui e con loro i click e le vendite delle copie. Come mai avrebbero fatto dopo di lui. Qualsiasi nazione lo rimpiange, proprio per questo, perché dà di che parlare, scatena “risse”, apre discussioni, crea dibattiti.

Una parabola discendente in termini di risultati, apparente se si considerano i tre titoli dell’ultima stagione, che non sembra tangerlo stando a quelle prime pagine di tutti i giornali che portano costantemente in cima il suo nome e cognome. Quasi che i risultati sportivi, legge primaria di qualsiasi allenatore, con lui contino relativamente: è questo il più grande dei miracoli riusciti al vate.

Tra pochissimo compirà 55 anni, con 26 titoli in bacheca e la capacità di farsi amare e odiare come nessun altro.

What's Your Reaction?

Cry Cry
0
Cry
Cute Cute
0
Cute
Damn Damn
0
Damn
Dislike Dislike
0
Dislike
Lol Lol
0
Lol
Like Like
0
Like
Love Love
0
Love
Win Win
0
Win
WTF WTF
0
WTF

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Josè Mourinho: “Chi sa solo di calcio, non sa nulla di calcio”

log in

Become a part of our community!

reset password

Back to
log in
Choose A Format
Personality quiz
Trivia quiz
Poll
Story
List
Open List
Ranked List
Meme
Video
Audio
Image