Mamma ho perso il passeggino: in mare per un selfie


Storie di tutti i giorni, cantava Riccardo Fogli. Per fortuna non sempre riguardanti un povero bimbo che deve farsi un bagnetto poco gradito a causa di genitori sbadati, ma qualcosa ai limiti dell’immaginabile accade praticamente ogni santo giorno. La colpa, del telefonino e di questi maledettissimi selfie.

L’ultima, in ordine di tempo, giunge dalla splendida provincia di Lecce, Porto Cesareo precisamente. Mamma e Papà incantati dallo splendido scenario della località balneare salentina decidono di immortalare quel romantico momento con una foto. C’è tutto quello che serve come ingrediente per rendere quell’istante unico per sempre, tutto, meno che il loro bambino.

Abbandonato per un istante, con una mano sul cellulare e lo sguardo fisso nella camera, il passeggino finisce per volare via spazzato dal forte vento, direttamente in mare. Mentre i due teneri piccioncini sciorinavano espressioni languide e musi a gallina già pregustando la valanga di like su facebook e instagram il loro figlioletto andava dritto in mare, a rischio della propria vita e di quella che sarebbe stata una tragedia immane.

Per fortuna loro, ma soprattutto per il bene del bimbo, un passante che non camminava col cellulare in mano e che non aveva social follower da soddisfare si getta in acqua salvando bimbo e passeggino, riportandolo dagli “attentissimi” genitori. La chiamata doverosa al 118 certificherà il perfetto stato di salute del pargolo.

Questo è solo l’ultimo dei folli casi di selfie mania, come da copertina è possibile constatare l’assoluta dipendenza di millenials e non da questo costante bisogno di farsi ritrarre e notare, ma soprattutto di ricevere feedback da tutto ciò. Fa niente se un toro sta per infilzarti mortalmente, se c’è vento ed un passeggino con un bimbo dentro potrebbe finire in mare o per strada investito da un’auto o se c’è un treno che sta per travolgerti e tu hai anche le cuffie nelle orecchie ad un volume tale da non sentire nemmeno lo stridio dei binari.

LEGGI ANCHE:  Nella barba lunga i batteri del wc

L’evoluzione della società, il dilagare dei social, l’egocentrismo della generazione figlia di un Grande Fratello costante nelle nostre vite. Fino a che non accade il dramma, o meno probabilmente, ci rendiamo conto di quanto folle sia tutto questo.

What's Your Reaction?

Cry Cry
0
Cry
Cute Cute
0
Cute
Damn Damn
0
Damn
Dislike Dislike
0
Dislike
Lol Lol
0
Lol
Like Like
0
Like
Love Love
0
Love
Win Win
0
Win
WTF WTF
0
WTF

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mamma ho perso il passeggino: in mare per un selfie

log in

Become a part of our community!

reset password

Back to
log in
Choose A Format
Personality quiz
Trivia quiz
Poll
Story
List
Open List
Ranked List
Meme
Video
Audio
Image